fbpx

La comunicazione non va in quarantena

smart working
Smart working: i consigli per non lavorare in pigiama
17 Marzo 2020
L’e-commerce ti mette le ali
L’e-commerce ti mette le ali
2 Aprile 2020
La comunicazione non va in quarantena

Chi lo avrebbe mai lontanamente immaginato che un nemico invisibile, il coronavirus, avrebbe messo in ginocchio l’intero paese, e non solo. Stiamo attraversando un periodo difficile poiché l’attuale situazione di pandemia minaccia la nostra salute e quella dei nostri famigliari. Sicuramente il più critico dai tempi del dopoguerra.

Il coronavirus sta mettendo a dura prova anche le nostre imprese. Ma è necessario reagire per sopravvivere a tutto questo.
Molte aziende ora sono in smart working e molte (tante) piccole aziende chiuse.

Ci sono, di conseguenza, aziende per le quali è giusto sospendere determinate attività di web marketing e altre, per le quali, sarebbe opportuno non farlo. Occorre quindi capire come gestire la comunicazione in un momento tanto delicato quanto quello del coronavirus.

Sembra dunque ancora estremamente attuale la massima di Charles Darwin:

Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento

Questo periodo “di ferma” deve rivelarsi prezioso per riflettere e pianificare le attività di comunicazione che ripartiranno (perché ripartiranno!) quando tutto questo sarà finito.
Oggi la migliore comunicazione è quella di continuare a comunicare il proprio valore e ricordare a tutti quello che possiamo fare oggi e soprattutto domani.

Approfittiamo di questo momento per migliorare alcuni aspetti:

1. Ottimizzazione

Non fermarti – non perdere di vista gli obiettivi dell’azienda ma verifica le attività o i settori in cui puoi migliorare.

Ottimizzazione

2. Formazione

Chi si ferma non si forma – segui corsi di formazione e resta aggiornato sul mercato.

Formazione

3. Revisione dei piani editoriali

Adegua i contenuti alla luce della crisi attuale.

Piano editoriale

4. Customer Care

Fornisci servizi e consulenze gratuite ai clienti in difficoltà.

customer care

 

Prova a riflettere su quali esigenze e problemi puoi risolvere con il tuo prodotto o servizio, per poter strutturare comunicazioni e contenuti in questa direzione, con delicatezza ed attenzione.
Continuare ad essere presenti è una strada non solo consigliabile ma fondamentale!

Please follow and like us:
error0
Tweet 20