Cerca
Close this search box.
Sicurezza a prova di hacker: le migliori pratiche per WordPress

I siti sono spesso soggetti ad attacchi hacker. I siti WordPress non hanno una buona nomea, si ritiene erroneamente che siano vulnerabili, in realtà, se configurati nel modo corretto, sono assolutamente sicuri.

Se sei interessato ad approfondire come mettere in sicurezza il tuo sito WordPress, o WooCommerce, in fondo all’articolo trovi il link per scaricare una guida dettagliata all’installazione e configurazione di WordPress in tutta sicurezza.

WordPress è sicuro?

Secondo W3Tech WordPress alimenta il 43% di tutti i siti web presenti su Internet con una nutrita community che, mano a mano che sorgono delle vulnerabilità, lavora per risolverle.

WordPress nella maggior parte dei casi è sicuro

WordPress è sicuro! Ciò che rende vulnerabile un sito WordPress sono principalmente:

  1. l’utilizzo di un software obsoleto
  2. la presenza di plugin non più attivi o non aggiornati
  3. una pessima gestione delle credenziali
  4. la mancanza delle necessarie conoscenze in ambito di sicurezza

I prerequisiti per mettere un sito in sicurezza

Scegliere con accuratezza il Servizio di Hosting

Partiamo dai fondamentali.
Prima di ogni cosa, è molto importante investire in un servizio di Hosting WordPress valido. Spesso le Aziende scelgono il servizio solo in base ai costi, in realtà è necessario badare all’affidabilità del servizio e alla qualità del supporto che mettono a disposizione.

Utilizzare la versione di PHP più recente

Il linguaggio di programmazione PHP costituisce la base del vostro sito WordPress, pertanto è di estrema importanza utilizzare la versione più recente di PHP disponibile.

Requisiti (minimi) per rendere WordPress sicuro

Installare la versione più recente di WordPress

Per garantire la sicurezza di un sito, è indispensabile assicurarsi di avere installato la versione più recente sia di WordPress, sia dei plugin utilizzati.
Gli hacker spesso sfruttano le vulnerabilità di alcuni plugin per prendere il controllo di un sito web. Aggiornando regolarmente i plugin che utilizzi, sarai in grado di eliminare gran parte dei potenziali attacchi e di proteggere il tuo sito da eventuali minacce.

Username e Password sicure

È essenziale scegliere username e password sicure evitando ad esempio di optare per parole a dir poco prevedibili quali: “admin”, “administrator” e/o “webmaster” e password brevi o troppo facili da indovinare come “123456” o “password” ecc.

Guida Sicurezza WordPress

GUIDA SICUREZZA

Nella guida che potete scaricare al termine dell’articolo, è spiegato come creare una password sicura e come verificare se lo è realmente.

Procedura per un’installazione sicura di WordPress

Per garantire la sicurezza del tuo sito WordPress, è importante seguire una procedura di installazione e configurazione precisa e accurata, che prevede una serie di fasi importanti e necessarie come la creazione di un database, la protezione del file wp-config.php, il blocco dell’accesso al pannello di amministrazione e l’utilizzo di un certificato SSL.

Attenzione agli aggiornamenti, non tutti sono automatici

È importante seguire alcune procedure “igieniche” per mantenere il tuo sito WordPress sempre sicuro ed efficiente.
Mentre WordPress effettua automaticamente gli aggiornamenti per le nuove versioni minori, per le nuove versioni maggiori è necessario effettuare l’aggiornamento manualmente.
Altra storia per Plugin e widget, per i quali è meglio effettuare l’aggiornamento manualmente in modo da poter controllare in tempo reale la corretta funzionalità

Utilizza plugin di sicurezza specifici

Per migliorare la sicurezza del tuo sito WordPress, è possibile utilizzare alcuni plugin appositamente progettati per questo scopo. Esistono molte soluzioni efficaci sviluppate da aziende e sviluppatori esperti. Tuttavia, è importante scegliere solo plugin affidabili e aggiornati regolarmente, per garantire la massima sicurezza possibile.

Guida Sicurezza WordPress

GUIDA SICUREZZA

Nella nostra guida troverai nel dettaglio come configurare iThemes, un sistema di protezione e firewall che usiamo di preferenza.

Più protezione tramite l’HTACCES file

Per rendere il sito WordPress ancora più protetto, possiamo andare ad agire sull’htaccess file bloccandone l’accesso da web.
Il file .htaccess è un file di configurazione che permette di specificare le regole per il server web, come ad esempio le restrizioni di accesso a determinate directory o file. Bloccare l’accesso a questo file può impedire a potenziali hacker di sfruttare la vulnerabilità del server per accedere al Sito e causare danni.
Non fa mai male aggiungere un ulteriore livello di protezione!

Ricorda… fai sempre i Backup!

Fare i backup è oramai considerata una pratica standard, eppure quanti di noi si dimenticano di farli?
Assicurati sempre di effettuare un backup completo prima di procedere con qualsiasi modifica o aggiornamento: in caso di problemi o attacchi, il backup potrebbe essere l’unica salvezza per recuperare il tuo sito.

"*" indica i campi obbligatori

Per ricevere la nostra guida sulla sicurezza via email, ti invitiamo a compilare il modulo sottostante.

Recent Posts

Anche noi odiamo lo SPAM
Iscriviti alla nostra newsletter, ti promettiamo che non ne rimarrai deluso.